Le nuove telecamere termiche

By 6 febbraio 2020 News, Senza categoria No Comments
1 - Copia - Copia

Da oggi la gamma e-Vision si amplia… presentiamo le nuove telecamere termiche!

Rispondono a esigenze specifiche di visione: a lunga distanza, con nebbia o foschia, nei casi di rischio abbagliamento, con poca illuminazione o buio.
Tutto questo grazie alla rilevazione delle radiazioni infrarosse emesse dagli oggetti!

Le telecamere termiche o termocamere si basano sul seguente principio: ogni oggetto (anche se non illuminato) emette raggi infrarossi che vengono chiamati anche “radiazione termica infrarossa”. Le telecamere rilevano l’energia all’infrarosso (calore) emessa da un oggetto e la convertono in un segnale elettronico che viene successivamente elaborato per produrre un’immagine termica su un display. In altri termini rilevano la radiazione infrarossa degli oggetti nel campo di ripresa a diverse temperature.

La variazione della temperatura dà origine ad un segnale elettrico che viene amplificato ed elaborato fino ad ottenere un’immagine termica corrispondente alla distribuzione del calore sulla superficie dell’oggetto: quest’immagine viene anche chiamata “termografia”.

Le immagini che vengono generate, in questo caso, non sono paragonabili alle immagini delle telecamere tradizionali.
Le immagine possono essere visualizzate in scale di grigio o in diverse scale colori in base alla temperatura degli oggetti/persone presenti nella scena.
In questo modo è possibile percepire in modo inequivocabile la presenza di individui o corpi in movimento.